notizie cinema notizie cinema
search music
notizie cinema
cinema news notizie ed aggiornamenti
prossimamente al cinema
film in uscita, i trailers, le trame

#notiziecinema

Sal MineoSal Mineo
1939 1976

Sal Mineo, all'anagrafe Salvatore Mineo Jr. (Bronx, 10 gennaio 1939 – West Hollywood, 12 febbraio 1976), è stato un attore statunitense di origine italiana.



Biografia
Mineo nacque nel Bronx, borough di New York, il 10 gennaio 1939, figlio di Salvatore Mineo Sr., un costruttore di bare siciliano, e di Josephine Alvisi, una casalinga statunitense, figlia a sua volta di immigrati siciliani. Trascorse un'infanzia povera e burrascosa. Spinto dalla madre, Sal iniziò in giovane età a studiare danza e recitazione, ed esordì sulle scene teatrali ancora bambino, distinguendosi nel dramma La rosa tatuata (1951) di Tennessee Williams e nel musical The King and I, interpretato dal 1951 al 1954 a Broadway, dove ricoprì il ruolo del principino, accanto a Yul Brynner e Gertrude Lawrence.


Dopo diverse apparizioni televisive e alcuni ruoli minori sul grande schermo, tra cui La rapina del secolo (1955) di Joseph Pevney, Mineo ottenne un grande successo personale nel film Gioventù bruciata (1955) di Nicholas Ray, nel quale interpretò John Crawford, detto Plato, un adolescente sensibile cresciuto senza l'appoggio di una vera famiglia e afflitto da forti problemi comportamentali. Il suo personaggio si lega nel film con quello di Jim Stark (interpretato da James Dean), nel quale Plato trova la figura paterna sempre mancatagli. Mineo instaurerà con Dean un buon rapporto non solo professionale, ma anche una forte amicizia, formando un binomio che venne idolatrato da un'intera generazione di giovani spettatori. L'interpretazione in Gioventù bruciata consentì a Mineo di ottenere una nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista, nonché di raggiungere la fama e una vasta popolarità. La seconda nomination all'Oscar giunse pochi anni più tardi per l'interpretazione di un ruolo del tutto diverso, quello di un guerrigliero israeliano in Exodus (1961), per il quale vinse invece il Golden Globe per il miglior attore non protagonista nel 1961.
Mineo recitò nuovamente accanto a James Dean, interpretando un ragazzo messicano nel kolossal Il gigante (1956), capolavoro cinematografico di George Stevens con Rock Hudson ed Elizabeth Taylor, nonché ultimo film di Dean prima della sua scomparsa. Nel 1957 Mineo fece una breve incursione nella musica pop, registrando alcune canzoni e un album. Il più popolare dei motivi, Start Movin (In My Direction), raggiunse la posizione numero 9 su Billboard 's Pop Chart, con oltre un milione di copie vendute e un disco d'oro. Nel 1959 interpretò il ruolo del batterista jazz Gene Krupa nel biografico Ritmo diabolico (1959).
Durante gli anni sessanta, con l'avvicinarsi della maturità, la carriera cinematografica di Mineo iniziò a declinare e i personaggi da lui interpretati continuarono a replicare il modello di giovane disadattato e turbato con cui il pubblico identificava l'attore sin dai tempi di Gioventù bruciata, complice il suo aspetto di eterno adolescente degli anni cinquanta, timido, contorto, represso, dai lineamenti da ragazzino e dallo sguardo malinconico.

La morte
Verso la metà degli anni settanta la carriera di Mineo riprese slancio grazie alla televisione e soprattutto al teatro. L'attore interpretò infatti il ruolo del ladro omosessuale nella pièce P.S. Your Cat Is Dead! (P.S. Il tuo gatto è morto!), ottenendo recensioni lusinghiere e un notevole ritorno pubblicitario. Dopo una serie di rappresentazioni a San Francisco, Mineo si spostò a Los Angeles per una nuova tournée dello spettacolo, e prese alloggio in un appartamento nella zona di West Hollywood. La sera del 12 febbraio 1976, al ritorno da una prova generale, venne assassinato con una coltellata nel vicolo dietro la sua abitazione. L'attore trentasettenne fu colpito una sola volta, ma la lama del coltello gli centrò il cuore, provocando una conseguente e fatale emorragia interna. La salma dell'attore venne sepolta al Gate of Heaven Cemetery a Hawthorne, New York.
Secondo i biografi Warren Johansson e William A. Percy, Sal Mineo fu assassinato in circostanze che potrebbero ricondurre a un movente omofobo. Nonostante una pubblicizzata relazione con l'attrice Jill Haworth, sua partner in Exodus, in un'intervista del 1972 Mineo fu tra i primi attori hollywoodiani a non nascondere il proprio orientamento sessuale, dichiarando pubblicamente di essere bisessuale, anche se - secondo alcune note biografiche - avrebbe intrattenuto relazioni omosessuali esclusivamente nei suoi ultimi anni di vita.
Lionel Ray Williams, un fattorino che consegnava pizze a domicilio, venne arrestato e condannato a 57 anni di carcere per l'omicidio dell'attore, oltre che per aver commesso una decina di rapine nella stessa zona. Williams, che all'epoca sostenne di non avere idea di chi fosse Mineo, venne rilasciato sulla parola nei primi anni novanta, ma fu imprigionato nuovamente per successivi reati. Il movente dell'assassinio di Mineo non è chiaro, dato che l'attore non venne derubato; tra le ipotesi, quella che il delitto sia legato al consumo di droghe, di cui Mineo era dipendente.

Riconoscimenti
Premi Oscar 1956 - Nomination come migliore attore non protagonista per Gioventù bruciata (Rebel withot a cause) di Nicholas Ray
Young Hollywood Hall of Fame (1950's)Filmografia
Cinema
La rapina del secolo (Six Bridges to Cross), regia di Joseph Pevney (1955)
Gioventù bruciata (Rebel Without a Cause), regia di Nicholas Ray (1955)
La guerra privata del maggiore Benson (The Private War of Major Benson), regia di Jerry Hopper (1955)
Il gigante (Giant), regia di George Stevens (1955)
Lassù qualcuno mi ama (Somebody Up There Likes Me), regia di Robert Wise (1956)
Delitto nella strada (Crime in the Streets), regia di Don Siegel (1956)
Gli indiavolati (Rock, Pretty Baby), regia di Richard Bartlett (1956)
Dino, regia di Thomas Carr (1957)
I forti non piangono (The Young Don't Cry), regia di Alfred L. Werker (1957)
L'ultima battaglia del generale Custer (Tonka), regia di Lewis R. Foster (1958)
Ritmo diabolico (The Gene Krupa Story), regia di Don Weis (1959)
La moglie sconosciuta (A Private's Affair), regia di Raoul Walsh (1959)
Exodus, regia di Otto Preminger (1960)
Cry Vengeance!, regia di Franklin Schaffner (1961) - film Tv
Il giorno più lungo (The Longest Day), regia di Ken Annakin, Andrew Marton, Bernhard Wicki e Darryl F. Zanuck (1962)
Fuga da Zahrain (Escape from Zahrain), regia di Ronald Neame (1962)
Il grande sentiero (Cheyenne Autumn), regia di John Ford (1964)
La più grande storia mai raccontata (The Greatest Story Ever Told), regia di George Stevens (1965)
Il sadico (Who Killed Teddy Bear), regia di Joseph Cates (1965)
I giorni della paura (The Dangerous Days of Kiowa Jones), regia di Alex March (1967) - film tv
Straniero (Stranger on the Run), regia di Don Siegel (1967) - film tv
Krakatoa, est di Giava (Krakatoa, East of Java), regia di Bernard L. Kowalski (1969)
80 Steps to Jonah, regia di Gerd Oswald (1969)
Sfida sulla pista di fuoco (The Challengers), regia di Leslie H. Martinson (1970) - film tv
Fuga dal pianeta delle scimmie (Escape From the Planet of the Apes), regia di Don Taylor (1971)
In Search of America, regia di Paul Bogart (1971) - film Tv
How to Steal an Airplane, regia di Leslie H. Martinson (1971) - film Tv
The Family Rico, regia di Paul Wendkos (1972) - film Tv
Sonic Boom (1974) (cortometraggio)Televisione
Omnibus: numero 2.10 (1953); numero 4.2 (1955)
I segreti della metropoli (Big Town): numero 6.4 (1955)
The Philco Television Playhouse: numero 8.7 (1955)
Frontiers of Faith (1955)
Studio One: numero 8.16 (1956)
Look Up and Live (1956)
Screen Directors Playhouse: numero 1.26 (1956)
The Alcoa Hour: numero 1.17 (1956)
Climax!: numero 3.1 (1956)
Kraft Television Theatre: numero 10.32 (1957); numero 11.2 (1957)
The DuPont Show of the Month: numero 1.6 (1958)
Pursuit: numero 1.1 (1958)
The Ann Sothern Show: numero 2.5 (1959)
The DuPont Show of the Week: numero 1.24 (1962)
The Greatest Show on Earth: numero 1.6 (1963)
Dottor Kildare (Dr. Kildare): numero 3.25 (1964)
The Crisis: numero 2.1 (1964)
The Patty Duke Show: numero 2.19 (1965)
La legge di Burke (Burke's Law): numero 2.29 (1965)
Mona McCluskey: numero 1.18 (1966)
I giorni di Bryan (Run for Your Life): numero 1.23 (1966); numero 1.24 (1966)
Court Martial: numero 1.3 (1966)
Combat!: numero 3.6 (1964); numero 4.21 (1966); numero 5.4 (1966)
Polvere di stelle (Bob Hope Presents the Chrysler Theatre) (1967)
Reporter alla ribalta (The Name of the Game): numero 2.2 (1969); numero 3.1 (1970)
Missione Impossibile (Mission: Impossible): numero 5.2 (1970)
Io e i miei tre figli (My Three Sons): numero 11.14 (1971)
L'immortale (The Immortal): numero 1.14 (1971)
Dan August: numero 1.18 (1971)
Griff: numero 1.5 (1973)
Tenafly: numero 1.4 (1974)
Hawaii Squadra Cinque Zero (Hawaii Five-O): numero 1.3 (1968); numero 7.21 (1975)
Harry O: numero 1.0 (1973); numero 1.21 (1975)
S.W.A.T.: numero 1.2 (1975); numero 2.1 (1975); numero 2.2 (1975)
Colombo (Columbo): numero 5.2 (1975)
Sulle strade della California (Police Story): numero 1.17 (1974); numero 3.7 (1975)
Ellery Queen - serie TV, episodio 1x15 (1976)
Joe Forrester: numero 1.15 (1976)Doppiatori italiani
Massimo Turci in La rapina del secolo, Gioventù bruciata, Il gigante, Delitto nella strada, Lassù qualcuno mi ama, Gli indiavolati, Dino, L'ultima battaglia del generale Custer, La moglie sconosciuta, Exodus, Il giorno più lungo, Fuga da Zahrain, La più grande storia mai raccontata, Krakatoa est di Giava
Glauco Onorato in Fuga dal pianeta delle scimmie
Sergio Di Giulio in ColomboNote

Altri progetti

Wikiquote contiene citazioni di o su Sal Mineo
Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Sal MineoCollegamenti esterni

Sito ufficiale, su salmineo.com.
(EN) Sal Mineo, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.
(EN) Sal Mineo, su Find a Grave.
(EN) Sal Mineo, su Discogs, Zink Media.
(EN) Sal Mineo, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Sal Mineo, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Sal Mineo, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Sal Mineo, su Internet Broadway Database, The Broadway League.
(DE, EN) Sal Mineo, su filmportal.de.

film sal mineo

schede ultimi film sal mineo


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scarica gratis



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema latina trova cinema lecce trova cinema lecco trova cinema lucca trova cinema macerata

(c) media promotion srl - web agency