notizie cinema notizie cinema
search music

Mino Doro
1903 2006




Mino Doro, nome d'arte del conte Ermino Doro di Costa di Vernassino, (Venezia, 6 maggio 1903 – Bellagio, 12 maggio 2006), è stato un attore italiano di cinema, televisione e teatro.



Biografia
Di origini nobiliari - apparteneva ad una famiglia veneta di grande rango e prestigio - frequentò l'istituto tecnico della sua città e si cimentò giovanissimo in svariati sport, fra i quali l'automobilismo, l'equitazione, il pattinaggio e la scherma. Affascinato dal mondo dello spettacolo, esordì poco più che ventenne in teatro avendo il privilegio di lavorare fin dall'inizio con primarie compagnie degli anni venti, come quella di Luigi Pirandello ed Emma Gramatica.
Ebbe la sua prima grande occasione nel cinema quando nel 1933 Mario Camerini lo volle come antagonista di Nino Besozzi in T'amerò sempre dove Mino Doro, questo il nome d'arte che si scelse definitivamente, registrò un suo primo successo personale di pubblico. Quel successo che non aveva avuto precedentemente partecipando ad altri film sin dall'epoca del cinema muto - dove aveva esordito già nel 1926 in Beatrice Cenci di Baldassarre Negroni.
Accattivante, virile e corpulento, Doro aveva una certa rassomiglianza con Clark Gable e, pur continuando a rivestire molto spesso il ruolo di villain, conquistò il pubblico femminile. Girò una serie notevole di film sia da protagonista, come Vecchia guardia (1936) di Alessandro Blasetti, sia con ruoli di coprotagonista, come Inviati speciali (1943) di Romolo Marcellini. Durante il decennio che va dal suo primo film di successo fino alla caduta del fascismo del 25 luglio del '43, Doro ebbe una fama notevole pur non arrivando mai ad essere - al pari dei contemporanei Nazzari, De Sica, Steiner, Cervi, Ninchi, Cialente, Centa, Celano, Giachetti e Valenti, e dei successivi Cortese, Girotti, Vallone, Checchi, Brazzi, Villa, Serato, Rimoldi - un divo vero; restò, allo stesso modo di Lupi e Toso, un attore di successo che però non sfondò mai fino in fondo e venne, per certi versi inspiegabilmente, vista la sua buona capacità interpretativa, troppo presto marginalizzato e dimenticato.
Nel dopoguerra infatti, superati i quarant'anni d'età ed essendo ingrassato notevolmente - oltre ad essere afflitto da una calvizie incipiente - ripiegò via via in ruoli di carattere e di fianco. Ciò però non gli impedì di proseguire in decine e decine di film - in totale il suo nome apparve in oltre cento titoli - la sua lunghissima, seppur in questa seconda fase poco brillante, carriera che si protrasse sino alle soglie degli anni settanta, dopo aver lavorato con maestri come Federico Fellini in La dolce vita (1960) e 8½ (1963), Luigi Comencini in Tutti a casa (1960), Il commissario (1962) e Dino Risi in Una vita difficile (1961).
Forse Doro, che saltuariamente lavorò seppur in modo non significativo pure per la televisione (Biblioteca di Studio Uno), pagò anche la sua fedeltà al regime fascista, durante il quale rilasciò alcune interviste di sostegno a Mussolini; inoltre egli fu uno dei pochi artisti che, dopo l'8 settembre 1943, aderirono alla Repubblica di Salò e che si recarono nella neonata industria cinematografica repubblichina sorta a Venezia, il cosiddetto cinevillaggio, per volere della RSI.
A partire dagli anni settanta la carriera di Doro si arrestò del tutto e di lui non si ebbero più notizie per vari decenni. Si tornò a parlare brevemente di lui solo in occasione della sua morte, avvenuta a Bellagio, il 12 maggio del 2006, alla veneranda età di 103 anni, che aveva compiuto appena sei giorni prima.

Filmografia


Beatrice Cenci, regia di Baldassarre Negroni (1926)
T'amerò sempre, regia di Mario Camerini (1933)
Cento di questi giorni, regia di Augusto Camerini e Mario Camerini (1933)
Il trattato scomparso, regia di Mario Bonnard (1933)
Vecchia guardia, regia di Alessandro Blasetti (1934)
La signora Paradiso, regia di Enrico Guazzoni (1934)
La fanciulla dell'altro mondo, regia di Gennaro Righelli (1934)
Musica in piazza, regia di Mario Mattoli (1936)
L'anonima Roylott, regia di Raffaello Matarazzo (1936)
I due sergenti, regia di Enrico Guazzoni (1936)
Marcella, regia di Guido Brignone (1937)
Allegri masnadieri, regia di Marco Elter (1937)
Il dottor Antonio, regia di Enrico Guazzoni (1937)
Uragano ai tropici, regia di Gino Talamo e Pier Luigi Faraldo (1939)
Piccolo hotel, regia di Piero Ballerini (1939)
Ho visto brillare le stelle, regia di Enrico Guazzoni (1939)
Cuori nella tormenta, regia di Carlo Campogalliani (1940)
Il segreto di Villa Paradiso, regia di Domenico Gambino (1940)
Don Buonaparte, regia di Flavio Calzavara (1941)
Redenzione, regia di Marcello Albani (1943)
Non mi muovo!, regia di Eduardo De Filippo (1943)
Nessuno torna indietro, regia di Alessandro Blasetti (1943)
Harlem, regia di Carmine Gallone (1943)
Il ponte sull'infinito, regia di Alberto Doria (1943)
Inviati speciali, regia di Romolo Marcellini (1943)
Si chiude all'alba, regia di Nino Giannini (1945)
Il bandito, regia di Alberto Lattuada (1946)
L'eco della gloria, regia di Théophile Pathé (1947)
Margherita da Cortona, regia di Mario Bonnard (1950)
Miss Italia, regia di Duilio Coletti (1950)
La vendetta di una pazza, regia di Pino Mercanti (1951)
Tormento di anime, regia di Cesare Barlacchi (1951)
Gli innocenti pagano, regia di Luigi Capuano (1952)
L'ingiusta condanna di Giuseppe Masini (1952)
Dramma nella Casbah, regia di Edoardo Anton e Ray Enright (1953)
Una parigina a Roma, regia di Erich Kobler (1954)
Accadde al commissariato, regia di Giorgio Simonelli (1954)
Il seduttore, regia di Franco Rossi (1954)
Tripoli, bel suol d'amore, regia di Ferruccio Cerio (1954)
Un eroe dei nostri tempi, regia di Mario Monicelli (1955)
Mio figlio Nerone, regia di Steno (1956)
Mi permette, babbo!, regia di Mario Bonnard (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo, regia di Mauro Bolognini (1956)
Il conte Max, regia di Giorgio Bianchi (1957)
Difendo il mio amore, regia di Giulio Macchi (1957)
Ladro lui, ladra lei, regia di Luigi Zampa (1958)
Afrodite, dea dell'amore, regia di Mario Bonnard (1958)
Gli ultimi giorni di Pompei, regia di Mario Bonnard e Sergio Leone (1959)
Gastone, regia di Mario Bonnard (1959)
Tutti a casa, regia di Luigi Comencini (1960)
La dolce vita, regia di Federico Fellini (1960)
Messalina, Venere imperatrice, regia di Vittorio Cottafavi (1960)
Le legioni di Cleopatra, regia di Vittorio Cottafavi (1960)
Ercole al centro della terra, regia di Mario Bava (1961)
Orazi e Curiazi, regia di Ferdinando Baldi, Terence Young (1961)
Una vita difficile, regia di Dino Risi (1961)
Il commissario, regia di Luigi Comencini (1962)
Due settimane in un'altra città (Two Weeks in Another Town), regia di Vincente Minnelli (1962)
I Don Giovanni della Costa Azzurra, regia di Vittorio Sala (1962)
Il successo, regia di Mauro Morassi (1963)
8½, regia di Federico Fellini (1963)
Il segno di Zorro, regia di Mario Caiano (1963)
La mia signora, regia di Luigi Comencini, Tinto Brass e Mauro Bolognini (1964)
Sandokan contro il leopardo di Sarawak, regia di Luigi Capuano (1964)
Sandokan alla riscossa, regia di Luigi Capuano (1964)
Il treno del sabato, regia di Vittorio Sala (1964)
I due pericoli pubblici, regia di Lucio Fulci (1965)
Superseven chiama Cairo, regia di Umberto Lenzi (1965)
Golia alla conquista di Bagdad, regia di Domenico Paolella (1965)
L'avventuriero della Tortuga, regia di Luigi Capuano (1965)
Sciarada per quattro spie (Avec la peau des autres), regia di Jacques Deray (1966)
3 Supermen a Tokio, regia di Bitto Albertini (1967)
Il più grande colpo del secolo, regia di Jean Delannoy (1967)
Colpo doppio del camaleonte d'oro, regia di Giorgio Stegani (1967)
L'avventuriero, regia di Terence Young (1967)
Angelica e il gran sultano (Angélique et le sultan), regia di Bernard Borderie (1968)Altri progetti

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Mino DoroCollegamenti esterni

Mino Doro, su CineDataBase, Rivista del cinematografo.
(EN) Mino Doro, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Mino Doro, su AllMovie, All Media Network.
(DE, EN) Mino Doro, su filmportal.de.

film mino doro

schede ultimi film mino doro


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scarica gratis



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema ancona trova cinema arezzo trova cinema asti trova cinema avellino trova cinema bari

(c) media promotion srl - web agency