notizie cinema notizie cinema
search music

Lee Marvin
1924 1987




Lee Marvin (New York, 19 febbraio 1924 – Tucson, 29 agosto 1987) è stato un attore statunitense.
Vinse il premio Oscar per il miglior attore protagonista nel 1966 per l'interpretazione in Cat Ballou.



Biografia e carriera militare
Nato a New York il 19 febbraio del 1924, riuscì a terminare i suoi studi in Florida prima dell'arrivo del conflitto.
Allo scoppio della seconda guerra mondiale lascia la scuola e si arruola volontario nel Corpo dei Marines nell'agosto 1942. Assegnato alla 4ª Divisione Marine, partecipò a diverse azioni durante la guerra del Pacifico contro l'Esercito Imperiale Giapponese.
Rimase ferito alle natiche da colpi di mitragliatrice durante la cruenta battaglia di Saipan nel 1944: i dottori raccontano che quando si svegliò sulla nave ospedale pianse per non aver potuto essere a fianco dei suoi commilitoni. La ferita comunque gli procurò problemi al nervo sciatico e per questo venne congedato dai Marines, pur decorato con la Purple Heart.

Carriera cinematografica
Fu il classico attore con la gavetta alle spalle. Debuttò nel cinema nel 1951 e si mise in luce con il film di Fritz Lang Il grande caldo del 1953, dove interpretava la parte di un brutale sicario. Avendo dato una prova convincente, continuò a rafforzare la sua immagine di attore adatto alla parte del "cattivo" con personaggi violenti, sgradevoli o semplicemente antipatici. Giunse al culmine di questo filone con il personaggio del violento bandito Liberty Valance ne L'uomo che uccise Liberty Valance diretto da John Ford.
Successivamente cominciò a diversificare i ruoli interpretati accostandosi anche ai film comici. Ed è appunto con il western comico Cat Ballou che Lee Marvin vinse l'Oscar nel 1966 nella parte del cowboy beone. Nel discorso pronunciato alla premiazione, il suo ringraziamento andò anche al cavallo appoggiato al muro presente nella pellicola. Nella moltitudine dei ruoli interpretati, ebbe però più riscontro nei ritratti di uomini di azione, buoni o cattivi che fossero. In questo genere ebbe la definitiva consacrazione ne Quella sporca dozzina del 1967 di Robert Aldrich.
Nel 1969 ha recitato nel film La ballata della città senza nome, per la quale si è cimentato come cantante interpretando il brano Wand'rin' Star, che ha riscosso un notevole successo di vendite.
Vita personale
Nel febbraio 1951 sposò Betty Ebeling da cui divorziò nel 1967 e dalla quale ebbe quattro figli: Christopher, Courtenay, Cynthia e Claudia. Nel 1970 sposò Pamela Feeley con cui si trasferì a Tucson. Dopo il congedo dai Marines iniziò a bere e il problema divenne con il passare del tempo sempre più pressante. Nell'ambiente di Hollywood erano famose le sue colossali sbornie.
Nonostante sia stato protagonista di film di stampo conservatore, Marvin si dichiarava un sostenitore del Partito Democratico e si oppose alla guerra del Vietnam. Appoggiò pubblicamente John Fitzgerald Kennedy nelle elezioni presidenziali statunitensi del 1960, nonostante l'escalation di Kennedy nel coinvolgimento americano.
Morì per attacco cardiaco il 29 agosto 1987, a 63 anni. Venne sepolto nel cimitero nazionale di Arlington, dove è inumato anche il corpo di John Fitzgerald Kennedy.

Onorificenze
Filmografia parziale
Cinema
Il comandante Johnny (You're in the Navy Now), regia di Henry Hathaway (1951) - Non accreditato
Teresa, regia di Fred Zinnemann (1951) - Non accreditato
Non cedo alla violenza (Cave of Outlaws), regia di William Castle (1951) - Non accreditato
Il talismano della Cina (Hong Kong), regia di Lewis R. Foster (1952) - Non accreditato
Corriere diplomatico (Diplomatic Courier), regia di Henry Hathaway (1952) - Non accreditato
Matrimoni a sorpresa (We're Not Married!), regia di Edmund Goulding (1952) - Non accreditato
Duello al Rio d'argento (The Duel at Silver Creek), regia di Don Siegel (1952)
Il nodo del carnefice (Hangman's Knot), regia di Roy Huggins (1952)
Otto uomini di ferro (Eight Iron Men), regia di Edward Dmytryk (1952)
Down Among the Sheltering Palms, regia di Edmund Goulding (1953) - Non accreditato
Seminole, regia di Budd Boetticher (1953)
Brigata di fuoco (The Glory Brigade), regia di Robert D. Webb (1953)
Lo straniero ha sempre una pistola (The Stranger Wore a Gun), regia di André De Toth (1953)
Il grande caldo (The Big Heat), regia di Fritz Lang (1953)
Duello all'ultimo sangue (Gun Fury), regia di Raoul Walsh (1953)
Il selvaggio (The Wild One), regia di László Benedek (1953)
Gorilla in fuga (Gorilla at Large), regia di Harmon Jones (1954)
L'ammutinamento del Caine (The Caine Mutiny), regia di Edward Dmytryk (1954)
La spia dei ribelli (The Raid), regia di Hugo Fregonese (1954)
Giorno maledetto (Bad Day at Black Rock), regia di John Sturges (1955)
Sabato tragico (Violent Saturday), regia di Richard Fleischer (1955)
Nessuno resta solo (Not as a Stranger), regia di Stanley Kramer (1955)
A Life in the Balance, regia di Harry Horner e Rafael Portillo (1955)
Tempo di furore (Pete Kelly's Blues), regia di Jack Webb (1955)
Tutto finì alle sei (I Died a Thousand Times), regia di Stuart Heisler (1955)
La spiaggia delle conchiglie, regia di Edward Dein (1955)
I sette assassini (Seven Men from Now), regia di Budd Boetticher (1956)
Prima linea (Attack), regia di Robert Aldrich (1956)
I pilastri del cielo (Pillars of the Sky), regia di George Marshall (1956)
Supplizio (The Rack), regia di Arnold Laven (1956)
L'albero della vita (Raintree County), regia di Edward Dmytryk (1957)
The Missouri Traveler, regia di Jerry Hopper (1958)
I comanceros (The Comancheros), regia di Michael Curtiz e John Wayne (1961)
Anime sporche (Walk on the Wild Side), regia di Edward Dmytryk (1962) - Non accreditato
L'uomo che uccise Liberty Valance (The Man Who Shot Liberty Valance), regia di John Ford (1962)
I tre della Croce del Sud (Donovan's Reef), regia di John Ford (1963)
Contratto per uccidere (The Killers), regia di Don Siegel (1964)
Cat Ballou, regia di Elliot Silverstein (1965)
La nave dei folli (Ship Of Fools), regia di Stanley Kramer (1965)
Quel dannato pugno di uomini (The Meanest Men in the West) (1965) - film TV
I professionisti (The Professionals), regia di Richard Brooks (1966)
Quella sporca dozzina (The Dirty Dozen), regia di Robert Aldrich (1967)
Senza un attimo di tregua (Point Blank), regia di John Boorman (1967)
Il sergente Ryker (Sergeant Ryker), regia di Buzz Kulik (1968)
Duello nel Pacifico (Hell in the Pacific), regia di John Boorman (1968)
La ballata della città senza nome (Paint Your Wagon), regia di Joshua Logan (1969)
Monty Walsh un uomo duro a morire (Monte Walsh), regia di William A. Fraker (1970)
Per una manciata di soldi (Pocket Money), regia di Stuart Rosenberg (1972)
Arma da taglio (Prime Cut), regia di Michael Ritchie (1972)
L'imperatore del Nord (Emperor of the North), regia di Robert Aldrich (1973)
The Iceman Cometh, regia di John Frankenheimer (1973)
La banda di Harry Spikes (The Spikes Gang), regia di Richard Fleischer (1974)
L'uomo del clan (Klansman), regia di Terence Young (1974)
Ci rivedremo all'inferno (Shout at the Devil), regia di Peter R. Hunt (1976)
Il grande scout (The Great Scout & Cathouse Thursday), regia di Don Taylor (1976)
Avalanche Express, regia di Mark Robson e (Monte Hellman, non accreditato) (1979)
Il grande uno rosso (The Big Red One), regia di Samuel Fuller (1980)
Caccia selvaggia (Death Hunt), regia di Peter Hunt (1981)
Gorky Park, regia di Michael Apted (1983)
Canicule, regia di Yves Boisset (1984)
Delta Force (The Delta Force), regia di Menahem Golan (1986)Televisione
Il tenente Ballinger (M Squad) – serie TV, 117 episodi (1957-1960)
Carovane verso il West (Wagon Train) (1960-1961) - serie Tv - 2 episodi
Ai confini della realtà (1961-1963) - Serie Tv - ep. 72 e 122
Bonanza (1962) - Serie Tv
Il virginiano (The Virginian) (1962) - Serie Tv
Quella sporca dozzina II (The Dirty Dozen: Next Mission), regia di Andrew V. McLaglen (1985) - Film TvRiconoscimenti
Premi Oscar
1966 - Miglior attore protagonista per Cat BallouGolden Globe
1966 - Miglior attore in un film commedia o musicale per Cat Ballou
1970 - Nomination miglior attore in un film commedia o musicale per La ballata della città senza nomeDoppiatori italiani
Renato Turi in Nessuno resta solo, I pilastri del cielo, Supplizio, L'albero della vita, Quella sporca dozzina, Duello nel Pacifico, La ballata della città senza nome, L'imperatore del Nord, Delta Force
Bruno Persa in Il comandante Johnny, Corriere diplomatico, Brigata di fuoco, Gorilla in fuga, Tutto finì alle sei
Giorgio Capecchi in Il selvaggio, L'ammutinamento del Caine, La spia dei ribelli, Sabato tragico, I comanceros
Mario Pisu in Prima Linea, Cat Ballou, I professionisti
Vittorio Di Prima in Il grande scout, Gorky Park, Il grande uno rosso - The Reconstruction
Lauro Gazzolo in Duello al Rio d'argento, Seminole
Glauco Onorato in L'uomo che uccise Liberty Valance, Il grande uno rosso
Nino Pavese ne Il grande caldo
Renzo Palmer in La banda di Harry Spikes
Emilio Cigoli in Quel dannato pugno di uominiNote

Altri progetti

Wikiquote contiene citazioni di o su Lee Marvin
Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Lee MarvinCollegamenti esterni

Lee Marvin, su CineDataBase, Rivista del cinematografo.
(EN) Lee Marvin, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Lee Marvin, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Lee Marvin, su Internet Broadway Database, The Broadway League.
(EN) Lee Marvin, su AllMusic, All Media Network.
(EN) Lee Marvin, su Discogs, Zink Media.
(EN) Lee Marvin, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Lee Marvin, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.
(EN) Lee Marvin, su Find a Grave.

film lee marvin

schede ultimi film lee marvin


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scarica gratis



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema caltanissetta trova cinema campobasso trova cinema caserta trova cinema catania trova cinema catanzaro

(c) media promotion srl - web agency