notizie cinema notizie cinema
search music

Lauren Bacall
1924 2014




Lauren Bacall, pseudonimo di Betty Joan Perske (New York, 16 settembre 1924 – New York, 12 agosto 2014), è stata un'attrice e modella statunitense.
Nel novembre 2009 le è stato conferito il premio Oscar alla carriera "in riconoscimento del suo ruolo centrale nell'Età dell'Oro dei film".
Nel 1999 è stata classificata al ventesimo posto nella lista delle più grandi star femminili di tutti i tempi dall'American Film Institute. Nel 1993 le è stato conferito il Golden Globe alla carriera, mentre nel 1997 ha ricevuto un Golden Globe e uno Screen Actors Guild Award per il film L'amore ha due facce, per il quale ha ottenuto la sua unica candidatura agli Oscar.
Molto attiva anche in capo teatrale, vinse due Tony Award alla miglior attrice protagonista in un musical: nel 1970 per Applause e nel 1981 per Woman of the Year.



Biografia
Figlia unica di padre polacco e madre romena, entrambi di religione ebraica e immigrati negli Stati Uniti, in realtà non ebbe mai accanto a sé la figura paterna, in quanto suo padre abbandonò la madre quando lei era ancora piccola. Figlia unica, visse quindi la sua infanzia con la mamma e con gli zii materni, ai quali era affezionatissima. Un aneddoto caratterizza la storia del suo cognome materno, che in origine era Weinstein Bacal (ossia "Bicchiere di vino"). Un cognome che fu abbreviato quando la famiglia materna giunse dall'Europa a Ellis Island (USA). Qui, per motivi di praticità, durante la registrazione fu abbreviato in un più semplice Bacal.


Lei, che prese il cognome della madre, dovette per motivi linguistici anglosassoni aggiungere una "L" trasformandolo in Bacall, affinché non venisse storpiato o mal trascritto senza un corretto spelling. Fin da piccola avrebbe voluto fare la ballerina. Allo stesso tempo, in età adolescenziale, si appassionò al cinema, prediligendo in particolare gli attori Leslie Howard, di cui era espressamente innamorata, e Bette Davis, che incontrò quando aveva appena sedici anni: un incontro che le valse un autografo da parte della celebre attrice e un ricordo per lei straordinario.Prima di entrare nel mondo del cinema, frequentò per qualche tempo l'Accademia Americana di Arti Drammatiche ed ebbe alcune esperienze di recitazione a Broadway. Si affermò quindi come fotomodella e in tale veste fu notata su una copertina della rivista Harper's Bazaar in cui un suo splendido primo piano catturò l'attenzione del regista Howard Hawks. Nonostante la sua esperienza come attrice fosse ancora limitata, la Bacall debuttò subito sul grande schermo come protagonista accanto a uno fra i massimi divi di Hollywood, il celebre attore Humphrey Bogart, nel film Acque del sud (1944), tratto dal romanzo Avere e non avere di Ernest Hemingway (più tardi, dopo la morte di Bogart, conobbe personalmente Hemingway, stringendo con il famoso scrittore e sua moglie una profonda amicizia).
Fu proprio sul set di questo film che tra Bogart e la Bacall, appena diciannovenne, nacque l'amore e, nonostante l'attore avesse venticinque anni più di lei, fu un sentimento molto profondo. Bogart fu l'unico amore della sua vita, come ebbe lei stessa a dire molte volte e al quale rimase accanto fino alla morte. I due si sposarono nel 1945 e dal matrimonio nacquero due figli, Stephen (1949) e Leslie (1952). Tra il 1946 e il 1949 la Bacall e Bogart recitarono insieme in altri tre film: Il grande sonno (1946) ancora di Howard Hawks, La fuga (1947) di Delmer Daves e L'isola di corallo (1949) di John Huston.

Negli anni cinquanta l'attrice interpretò diversi film, eccellendo in particolare nelle commedie Come sposare un milionario (1953) accanto a Marilyn Monroe e Betty Grable, e La donna del destino (1957) al fianco di Gregory Peck. Il 14 gennaio 1957, Bogart morì per un cancro all'esofago. Dopo la scomparsa del marito la Bacall ebbe una breve e difficile relazione con Frank Sinatra che in realtà, più che alla Bacall, si sentiva ancora legato sentimentalmente ad Ava Gardner.
Nel 1961 si risposò con il futuro coprotagonista di C'era una volta il West, l'attore Jason Robards, dal quale ebbe un figlio, Sam Robards, divenuto anch'egli attore. Dopo il divorzio da Robards, l'attrice accettò lavori per la televisione, pur proseguendo a recitare per il teatro, con qualche sporadica apparizione cinematografica. Una sua celebre apparizione sul grande schermo fu nel film Assassinio sull'Orient Express (1974), tratto da un'opera di Agatha Christie. In teatro recitò nella stagione 1970 in Applause!, rifacimento musicale del film Eva contro Eva (1950), riscuotendo un enorme successo personale nella parte di Margo Channing, ruolo che le consentì di ottenere il premio Tony Award alla miglior attrice protagonista in un musical.
L'interpretazione nel film L'amore ha due facce (1996), per la regia di Barbra Streisand, le valse la sua prima e unica nomination all'Oscar come attrice non protagonista; con lo stesso film vinse il Golden Globe. Sempre nel 1996 fu diretta dal filosofo Bernard-Henri Lévy nel film Il giorno e la notte, accanto ad Alain Delon. Nella filmografia più recente di Lauren Bacall vi sono parti di rilievo nei film di Lars von Trier Dogville (2003) e Manderlay (2005). Ha scritto inoltre due autobiografie: Io, Lauren Bacall (Lauren Bacall By Myself, nel 1974) e Now, nel 1996.
Lauren Bacall era cugina di primo grado dello statista israeliano Shimon Peres (il cui vero nome è Szymon Perski). Il 14 novembre 2009 le è stato conferito il premio Oscar alla carriera dalla Academy of Motion Picture Arts and Sciences. È stata la prima premiata a ricevere questa onorificenza al di fuori della cerimonia ufficiale, svoltasi il 7 marzo 2010. Era dal 1994 che non veniva conferito un Oscar alla carriera ad una donna: l'ultima vincitrice era stata infatti Deborah Kerr (che era stata sei volte candidata senza riceverlo, come Thelma Ritter e Glenn Close). È scomparsa il 12 agosto 2014 a seguito di un ictus, circa un mese prima del suo novantesimo compleanno.

Onorificenze
Filmografia

Cinema
Acque del sud (To Have and Have Not), regia di Howard Hawks (1944)
L'agente confidenziale (Confidential Agent), regia di Herman Shumlin (1945)
Two Guys from Milwaukee, regia di David Butler (1946) - cameo non accreditato
Il grande sonno (The Big Sleep), regia di Howard Hawks (1946)
La fuga (Dark Passage), regia di Delmer Daves (1947)
L'isola di corallo (Key Largo), regia di John Huston (1948)
Chimere (Young Man with a Horn), regia di Michael Curtiz (1950)
Le foglie d'oro (Bright Leaf), regia di Michael Curtiz (1950)
Come sposare un milionario (How to Marry a Millionaire), regia di Jean Negulesco (1953)
Il mondo è delle donne (Woman's World), regia di Jean Negulesco (1954)
La tela del ragno (The Cobweb), regia di Vincente Minnelli (1955)
Oceano rosso (Blood Alley), regia di William A. Wellman (1955)
I giganti uccidono (Patterns), regia di Fielder Cook (1956) - cameo non accreditato
Come le foglie al vento (Written on the Wind), regia di Douglas Sirk (1956)
La donna del destino (Designing Woman), regia di Vincente Minnelli (1957)
Dono d'amore (The Gift of Love), regia di Jean Negulesco (1958)
Frontiera a Nord-Ovest (North West Frontier), regia di J. Lee Thompson (1959)
Elettroshock (Shock Treatment), regia di Denis Sanders (1964)
Donne, v'insegno come si seduce un uomo (Sex and the Single Girl), regia di Richard Quine (1964)
Detective's Story (Harper), regia di Jack Smight (1966)
Assassinio sull'Orient-Express (Murder on the Orient-Express), regia di Sidney Lumet (1974)
Il pistolero (The Shootist), regia di Don Siegel (1976)
Health, regia di Robert Altman (1980)
Un'ombra nel buio (The Fan), regia di Ed Bianchi (1981)
Appuntamento con la morte (Appointment with Death), regia di Michael Winner (1988)
Mr. North, regia di Danny Huston (1988)
Tree of Hands, regia di Giles Foster (1989)
Misery non deve morire (Misery), regia di Rob Reiner (1990)
A Star for Two, regia di Jim Kaufman (1991)
Caro Babbo Natale (All I Want For Christmas), regia di Robert Lieberman (1991)
Prêt-à-Porter, regia di Robert Altman (1994)
L'amore ha due facce (The Mirror Has Two Faces), regia di Barbra Streisand (1996)
Fuga dalla Casa Bianca (My Fellow Americans), regia di Peter Segal (1996)
Le jour et la nuit, regia di Bernard-Henri Lévy (1997)Presence of Mind, regia di Antoni Aloy (1999)
Diamonds, regia di John Mallory Asher (1999)
The Venice Project, regia di Robert Dornhelm (1999)
The Limit (Gone Dark), regia di Lewin Webb (2003)
Dogville, regia di Lars von Trier (2003)
Amália Traïda, regia di Francesco Vezzoli - cortometraggio (2004)
Birth - Io sono Sean (Birth), regia di Jonathan Glazer (2004)
Manderlay, regia di Lars von Trier (2005)
These Foolish Thing, regia di Julia Taylor-Stanley (2006)
The Walker, regia di Paul Schrader (2007)
Eve, regia di Natalie Portman - cortometraggio (2008)
Wide Blue Yonder, regia di Robert Young (2009)
The Forger, regia di Lawrence Roeck (2012)Televisione
Producers' Showcase - serie TV, 1 episodio (1955)
Ford Star Jubilee - serie TV, 1 episodio (1956)
Blithe Spirit, regia di Noël Coward e Frederick de Cordova - film TV (1956)
The DuPont Show of the Week - serie TV, 1 episodio (1963)
Dottor Kildare - serie TV, 1 episodio (1963)
Mr. Broadway - serie TV, 2 episodi (1964)
Polvere di stelle - serie TV, 1 episodio (1965)
Applause, regia di Ron Field e Bill Foster - film TV (1973)
Perfect Gentlemen, regia di Jackie Cooper - film TV (1978)
Agenzia Rockford - serie TV, 2 episodi (1979)
Pranzo alle otto (Dinner at Eight), regia di Ron Lagomarsino - film TV (1989)
Poker di spie (A Little Piece of Sunshine), regia di James Cellan Jones - film TV (1990)
The General Motors Playwrights Theater - serie TV, 1 episodio (1993)
Screen One - serie TV, 1 episodio (1993)
Great Performances - A foreign field - film TV (1993)
Ritratti (The Portrait), regia di Arthur Penn - film TV (1993)
From the Mixed-Up Files of Mrs. Basil E. Frankweiler, regia di Marcus Cole - film TV (1995)
Chicago Hope - serie TV, 2 episodi (1998)
Troppo ricca: la vita segreta di Doris Duke (Too Rich: The Secret Life of Doris Duke), regia di John Erman - film TV (1999)
I Soprano (The Sopranos) - serie TV, episodio 6x07 (2006)Doppiaggio
The Real Story of the Three Little Kittens, regia di Peter Sander - cortometraggio (1990)
The Man Who Had Everything, regia di Brent Green – documentario TV (1998) - voce narrante
Madeline: Lost in Paris, regia di Marija Miletic Dail (1999)
Il castello errante di Howl (Hauru no ugoku shiro), regia di Hayao Miyazaki (2004) - versione in lingua inglese
Scooby-Doo e il re dei Goblin (Scooby-Doo and the Goblin King), regia di Joe Sichta (2008)
Ernest & Celestine (Ernest et Célestine), regia di Stéphane Aubier, Vincent Patar e Benjamin Renner (2012) - versione in lingua inglese
I Griffin (Family Guy) - serie TV, 1 episodio (2014)Doppiatrici italiane
Nelle versioni in italiano dei suoi film, Lauren Bacall è stata doppiata da:

Lydia Simoneschi in Come sposare un milionario, Il mondo è delle donne, La tela del ragno, Come le foglie al vento, La donna del destino, Dono d'amore
Clelia Bernacchi ne Il grande sonno, La fuga, L'isola di corallo, Chimere
Rita Savagnone in Prêt-à-Porter, L'amore ha due facce, Dogville, Birth - Io sono Sean, Manderlay
Anna Miserocchi in Detective's Story, Assassinio sull'Orient Express, Il pistolero
Ada Maria Serra Zanetti in Il grande sonno (ridoppiaggio), Acque del sud (ridoppiaggio), Misery non deve morire
Angiola Baggi in Ritratti, The Walker
Renata Marini in Oceano rosso
Rosetta Calavetta in Donne, v'insegno come si seduce un uomo
Franca Dominici in Le foglie d'oro
Gabriella Genta in Un'ombra nel buio
Alba Cardilli in Appuntamento con la morte
Maria Pia Di Meo in Caro Babbo Natale
Pinella Dragani in L'agente confidenziale (ridoppiaggio)Da doppiatrice è stata sostituita da:

Rita Savagnone ne I GriffinNote

Voci correlate
Sindrome di Bogart-BacallAltri progetti

Wikiquote contiene citazioni di o su Lauren Bacall
Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Lauren BacallCollegamenti esterni

Sito ufficiale, su laurenbacall.com.
(EN) Lauren Bacall, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Lauren Bacall, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Lauren Bacall, su Internet Broadway Database, The Broadway League.
(EN) Lauren Bacall, su AllMusic, All Media Network.
(EN) Lauren Bacall, su Discogs, Zink Media.
(EN) Lauren Bacall, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Lauren Bacall, su Find a Grave.
(EN) Lauren Bacall, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.

film lauren bacall

schede ultimi film lauren bacall


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scarica gratis



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema lucca trova cinema macerata trova cinema matera trova cinema messina trova cinema milano

(c) media promotion srl - web agency