notizie cinema notizie cinema
search music
notizie cinema
cinema news notizie ed aggiornamenti
prossimamente al cinema
film in uscita, i trailers, le trame

#notiziecinema

Alicia VikanderAlicia Vikander
1988
età 33

Alicia Amanda Vikander (IPA: [aˈliːsɪa aˈmanda vɪˈkandɛr]) (Göteborg, 3 ottobre 1988) è un'attrice e produttrice cinematografica svedese.
Ha iniziato la sua carriera recitando in serie e film svedesi tra cui Pure (Till det som är vackert), che le assegna numerosi riconoscimenti dalla critica e premi, tra cui lo Shooting Stars Award al Festival internazionale del cinema di Berlino ed il Guldbagge Award, il più importante premio cinematografico annuale rilasciato in Svezia. Nel 2012 ha debuttato sul grande schermo nei film Anna Karenina e Royal Affair, ottenendo per entrambi i ruoli un buon riconoscimento.
La Vikander raggiunge la fama internazionale dopo aver interpretato il ruolo di Alice Deane nella pellicola Il settimo figlio (2014), Tasha in Son of a Gun (2014), Vera Brittain in Testament of Youth (2014), di Gaby Teller in Operazione U.N.C.L.E. (2015) e di Lara Croft nel film reboot Tomb Raider (2018) e nel suo sequel del 2021. Nel 2015 ha ottenuto il plauso universale per la sua performance dell'androide Ava in Ex Machina e della pittrice Gerda Wegener in The Danish Girl, per i quali ha ricevuto due nomination ai Golden Globe e ai Premi BAFTA. Inoltre per quest'ultimo si aggiudica lo Screen Actors Guild Award e il Premio Oscar alla miglior attrice non protagonista, alla sua prima candidatura.



Biografia
Alicia nasce a Göteborg, nel Götaland, il 3 ottobre del 1988, figlia dello psichiatra Svante Vikander e dell'attrice teatrale Maria Fahl-Vikander, originari di due villaggi siti rispettivamente nel Sud e nel Nord del Paese. È per un quarto di origine finlandese. I genitori si separano quando Alicia ha soli due mesi, così la ragazza cresce con la madre, che la rende partecipe della sua vita al teatro, permettendole di frequentare l'ambiente e appassionarsene, mentre il padre ha altri cinque figli con un'altra donna (due femmine e tre maschi).
La sua prima apparizione pubblica risale al 1997 quando, all'età di nove anni, partecipa al programma svedese Småstjärnorna, esibendosi in un canto. Durante l'adolescenza Alicia frequenta la Royal Swedish Ballet School, un'accademia di ballo, con il sogno di diventare ballerina professionista e partecipa a diversi musical nel Teatro dell'Opera di Göteborg: uno spettacolo organizzato dagli stessi creatori di Mamma Mia!, uno ispirato a I miserabili e uno a The Sound of Music. Si trasferisce poi a Stoccolma, frequenta una nuova scuola di ballo e comincia a viaggiare, passando le estati in accademie all'estero come la School of American Ballet di New York.
Ritornata in Svezia, lavora casualmente in qualche produzione televisiva e cortometraggio appassionandosi alla recitazione. Dopo un periodo di depressione dovuto a un crollo nervoso e a un incidente che le impedisce di continuare a ballare e che la portano ad andare in terapia di nascosto dalla famiglia, tenta di approdare alla recitazione iscrivendosi e venendo rifiutata per due volte consecutive ad una Drama School locale.

Gli esordi in Svezia ed i primi film (2008-2013)
Dopo aver lavorato in produzioni locali, tra cui la serie TV Andra Avenyn (dal 2008 al 2009) e il film svedese Pure (Till det som är vackert), che la vede protagonista e le conferisce il premio come miglior attrice al Festival del cinema di Stoccolma e come miglior stella emergente al Festival del Cinema di Berlino, vola a Londra dove continua a iscriversi a diversi casting e lavorando nel frattempo come commessa presso un negozio di fiori insieme con alcuni amici. Quasi senza speranze, decide di tornare a Stoccolma e di iscriversi all'università per studiare legge, ma non frequenta mai le lezioni per dedicarsi a casting e audizioni cinematografici. Torna quindi subito a Londra per ottenere il ruolo di Kitty nel film Anna Karenina, di Joe Wright, personaggio che segnerà l'inizio della sua carriera nel cinema internazionale nel 2012; nella pellicola, in cui sono presenti numerose scene di danza, ha anche la possibilità di mettere in pratica le sue abilità di ballerina.Sempre nel 2012 è protagonista insieme con Mads Mikkelsen di Royal Affair, film di Nikolaj Arcel grandemente acclamato dalla critica, e nel 2013 è candidata a diversi premi tra cui quello di miglior attrice emergente ai BAFTA. Nella pellicola gli attori recitano completamente in danese e Vikander deve imparare la lingua che utilizza non solo nell'interpretazione, ma anche durante le interviste promozionali per il film.
Al Festival del Cinema di Marrakesch il suo talento viene apprezzato e premiato da Martin Scorsese che elogia le sue capacità nel film svedese Hotell, presentato al concorso, mentre l'anno successivo è inserita tra i protagonisti del thriller australiano Son of a Gun accanto a Ewan McGregor, film che le varrà ancora riconoscimenti per la sua interpretazione.

Il successo internazionale e l'Oscar (2014-2016)
Nel 2014 ottiene il ruolo di protagonista in La luce sugli oceani, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo diretto da Derek Cianfrance, accanto al marito Michael Fassbender e a Rachel Weisz. La pellicola, presentata in concorso alla 73ª Mostra del cinema di Venezia, esce il 2 settembre 2016 negli Stati Uniti.
Nel 2015 Alicia Vikander prende parte a sei film: in Testament of Youth di James Kent, il primo, interpreta la pacifista Vera Brittain accanto a Kit Harington ed Emily Watson e ottiene una nomination al premio BIFA; prende poi parte al film Il settimo figlio in cui interpreta Alice Deane ed è la voce narrante del documentario svedese Ingrid Bergman: In Her Own Words, che le varrà la consacrazione come "nuova Ingrid Bergman".Il 2015 è anche l'anno che la consacra come musa della moda e icona di stile, diventando il nuovo volto della campagna di Louis Vuitton. Dopo aver ottenuto un ruolo rilevante accanto a Henry Cavill in Operazione U.N.C.L.E. di Guy Ritchie e un ruolo minore nella commedia Il sapore del successo, accanto a Bradley Cooper e Sienna Miller, è protagonista insieme con Domhnall Gleeson e Oscar Isaac del dramma fantascientifico di Alex Garland Ex Machina, in cui interpreta un robot. La sua interpretazione le vale due nomination come miglior attrice non protagonista: ai Golden Globe e al BAFTA nel 2016.
Sempre nel 2016 ottiene il Premio Oscar come miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione di Gerda Wegener nel film del 2015 The Danish Girl, di Tom Hooper accanto a Eddie Redmayne: la pellicola racconta la storia vera di Einar Wegener, marito di Gerda, il primo uomo della storia ad affrontare una chirurgia per cambiare sesso e diventare la famosa Lili Elbe. Per lo stesso film ha ricevuto la candidatura al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico e al premio BAFTA alla migliore attrice protagonista e ha vinto lo Screen Actors Guild Award per la migliore attrice non protagonista cinematografica.
Nel settembre dello stesso anno esce nelle sale con due nuovi film; il primo è La luce sugli oceani, adattamento dell'omonimo romanzo di M. L. Stedman, di cui è protagonista assieme al fidanzato Michael Fassbender ed a Rachel Weisz e le cui riprese si sono svolte nell'autunno del 2014. Il film viene presentato in concorso alla 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia; il secondo è Jason Bourne accanto a Matt Damon e Tommy Lee Jones.Durante la primavera del 2016 è impegnata nelle riprese di Submergence, basato sull'omonimo romanzo di J.M. Ledgard, insieme con James McAvoy, diretto da Wim Wenders e durante l'autunno in quelle di ''Euphoria'' , diretto da Lisa Langseth, accanto ad Eva Green e prodotto dalla stessa Vikander. Nello stesso anno ha infatti fondato una casa di produzione, la Vikarious Productions, insieme a Charles Collier, suo agente di lunga data.
2017-2018
Nel 2017 è uscito il film Tulip Fever di Justin Chadwick, storia ambientata nel seicento olandese. Il film, in cui la Vikander recita accanto a Christoph Waltz, è stato girato nel 2014.
Nella primavera del 2017 Alicia interpreta Lara Croft nel film reboot Tomb Raider, ruolo che era stato di Angelina Jolie. Per prepararsi al ruolo si è allenata duramente con il coach Magnus Ligdbäck per diversi mesi, mettendo su 5 kg di peso. L'uscita del film è avvenuta nel marzo 2018, e ha avuto un discreto successo al botteghino, incassando 247.7 milioni di dollari a livello mondiale.
È inoltre protagonista di Freakshift, film diretto da Ben Wheatley, le cui riprese sono iniziate nell'agosto 2017.
Nel 2018 annuncia di volersi prendere un anno di pausa dalla recitazione.

Vita privata
Dall'autunno del 2014 ha una relazione con l'attore Michael Fassbender conosciuto sul set di La luce sugli oceani. Si sono sposati il 14 ottobre 2017 ad Ibiza. La coppia ha un figlio.
Filmografia
Attrice
Cinema
Till det som är vackert, regia di Lisa Langseth (2009)
Kronjuvelerna, regia di Ella Lemhagen (2011)
Royal Affair (En kongelig affære), regia di Nikolaj Arcel (2012)
Anna Karenina, regia di Joe Wright (2012)
Il quinto potere (The Fifth Estate), regia di Bill Condon (2013)
Hotell, regia di Lisa Langseth (2013)
Testament of Youth, regia di James Kent (2014)
Son of a Gun, regia di Julius Avery (2014)
Il settimo figlio (Seventh Son), regia di Sergej Vladimirovič Bodrov (2014)
Ex Machina, regia di Alex Garland (2015)
Operazione U.N.C.L.E. (The Man from U.N.C.L.E.), regia di Guy Ritchie (2015)
The Danish Girl, regia di Tom Hooper (2015)
Il sapore del successo (Burnt), regia di John Wells (2015)
Jason Bourne, regia di Paul Greengrass (2016)
La luce sugli oceani (The Light Between Oceans), regia di Derek Cianfrance (2016)
La ragazza dei tulipani (Tulip Fever), regia di Justin Chadwick (2017)
Euphoria, regia di Lisa Langseth (2017)
Submergence, regia di Wim Wenders (2017)
Tomb Raider, regia di Roar Uthaug (2018)
Dove la terra trema (Earthquake Bird), regia di Wash Westmoreland (2019)
The Glorias, regia di Julie Taymor (2020)
Blue Bayou, regia di Justin Chon (2021)
Beckett, regia di Ferdinando Cito Filomarino (2021)
The Green Knight, regia di David Lowery (2021)Televisione
Min balsamerade mor, regia di Osborn Bladini – film TV (2002)
The Befallen - serie TV, 1 episodio (200])
En decemberdröm – serie TV, 3 episodi (2005)
Levande föda – miniserie TV (2007)
Andra Avenyn – serie TV, 39 episodi (2007-2008)
Höök – serie TV, episodi 2x07-2x08 (2008)Cortometraggi
Standing Outside Doors, regia di Stefano Rolando (2006)
Darkness of Truth, regia di Kristian A. Söderström (2007)
The Rain, regia di Pontus Linberg (2007)
Love, regia di David Färdmar (2008)
Susans Iängtan, regia di Kristian A. Söderström (2009)
Jeu de chiennes, regia di Khajag Soudjian (2011)Doppiatrice
Ingrid Bergman: In Her Own Words, regia di Stig Bjòrkman (2015) - documentario
Antropocene - L'epoca umana (Anthropocene: The Human Epoch), regia di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky e Nicholas de Pencier (2018) - documentarioProduttrice
Euphoria, regia di Lisa Langseth (2017)Riconoscimenti
Premio Oscar2016 – Oscar alla miglior attrice non protagonista per The Danish GirlGolden Globe2016 – Candidatura alla miglior attrice in un film drammatico per The Danish Girl
2016 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista per Ex MachinaPremi BAFTA2013 – Candidatura alla miglior stella emergente
2016 – Candidatura alla miglior attrice protagonista per The Danish Girl
2016 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista per Ex MachinaSatellite Award2016 – Miglior attrice non protagonista per The Danish GirlSaturn Award2016 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista per Ex MachinaScreen Actors Guild Award2016 – Miglior attrice non protagonista cinematografica per The Danish GirlDoppiatrici italiane
Nelle versioni in italiano dei suoi film, Alicia Vikander è stata doppiata da:

Valentina Favazza in Testament of Youth, Il settimo figlio, The Danish Girl, Il sapore del successo, Jason Bourne, La luce sugli oceani, La ragazza dei tulipani, Dove la terra trema, Beckett, Blue Bayou
Chiara Gioncardi in Royal Affair, Tomb Raider
Valentina Mari in Il quinto potere, Operazione U.N.C.L.E.
Giorgia Brasini in Ex Machina, Submergence
Rossa Caputo in Anna Karenina
Chiara Francese in Son of a Gun
Eleonora Reti in The GloriasDa doppiatrice è sostituita da:

Alba Rohrwacher in Antropocene - L'epoca umana
Ludovica Bebi in Dark Crystal - La resistenzaNote

Altri progetti

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Alicia VikanderCollegamenti esterni

Vikander, Alicia, su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
(EN) Alicia Vikander, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.
(EN) Alicia Vikander, su Models.com, Models.com, Inc.
(EN) Alicia Vikander, su Discogs, Zink Media.
Alicia Vikander, su CineDataBase, Rivista del cinematografo.
Alicia Vikander, su MYmovies.it, Mo-Net Srl.
Alicia Vikander, su Movieplayer.it.
Alicia Vikander, su FilmTv.it, Arnoldo Mondadori Editore.
(EN) Alicia Vikander, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Alicia Vikander, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Alicia Vikander, su Rotten Tomatoes, Flixster Inc.
(EN) Alicia Vikander, su Metacritic, CBS Interactive Inc.
(EN) Alicia Vikander, su TV.com, CBS Interactive Inc (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2012).
(EN) Alicia Vikander, su AFI Catalog of Feature Films, American Film Institute.
(EN) Alicia Vikander, su BFI Film & TV Database, British Film Institute.
(DE, EN) Alicia Vikander, su filmportal.de.
(EN) Alicia Vikander, su Behind The Voice Actors, Inyxception Enterprises.

film alicia vikander

schede ultimi film alicia vikander


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scarica gratis



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema macerata trova cinema matera trova cinema messina trova cinema milano trova cinema modena

(c) media promotion srl - web agency