notizie cinema notizie cinema facebook notiziecinema.it twitter notiziecinema.it youtube notiziecinema.it
search music
notizie cinema
cinema news notizie ed aggiornamenti
prossimamente al cinema
film in uscita, i trailers, le trame

#notiziecinema

Toni ServilloToni Servillo
1959
età 61

Toni Servillo, all'anagrafe Marco Antonio Servillo (Afragola, 25 gennaio 1959), è un attore e regista teatrale italiano.
Vincitore di due European Film Award, quattro David di Donatello, quattro Nastri d'argento, due Globi d'oro, tre Ciak d'Oro e del Marc'Aurelio d'Argento per il miglior attore al Festival internazionale del film di Roma.
Esordisce sul grande schermo con il film Morte di un matematico napoletano (1992), proseguendo con Rasoi (1993), I vesuviani (1997) e Teatro di guerra (1998), tutti film diretti da Mario Martone.
Assume maggiore notorietà con il ruolo di Tony Pisapia ne L'uomo in più (2001), di Titta Di Girolamo ne Le conseguenze dell'amore (2004), e di Giovanni Sanzio ne La ragazza del lago (2006), film che gli fanno ottenere una nomination e due David di Donatello per il miglior attore protagonista.
Nel 2008 è il protagonista degli acclamati film Gomorra di Matteo Garrone e Il divo di Paolo Sorrentino, aggiudicandosi per entrambi i film l'European Film Award al miglior attore. Per l'interpretazione di Giulio Andreotti ne Il divo si aggiudica inoltre il David di Donatello e il Nastro d'argento. Nel 2010 vince il Marc'Aurelio d'Argento per il miglior attore al Festival internazionale del film di Roma per Una vita tranquilla.
Nel 2013 interpreta Jep Gambardella nel film vincitore dell'Oscar al miglior film straniero La grande bellezza di Paolo Sorrentino, con cui si aggiudica il quarto David di Donatello e il secondo European Film Award, ricevendo la candidatura all'Hollywood Film Festival per il miglior attore.



Biografia
Figura di spicco del teatro napoletano e del cinema italiano, è fratello del cantante Peppe Servillo, membro della Piccola Orchestra Avion Travel. Ha trascorso i primi quattro anni di vita ad Arquata Scrivia, paese in provincia di Alessandria.
Il 30 aprile 2014 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Napoli durante una cerimonia ufficiale nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino alla presenza delle Autorità civili e militari e rappresentanti del mondo culturale e dello spettacolo cittadino.
Il 28 febbraio 2015 viene insignito della laurea ad honorem in "Discipline della musica e del teatro" da parte dell'Alma mater studiorum Università di Bologna.
Teatro e lirica
Autodidatta, si appassionò al teatro sin da piccolo, aiutato da un contesto familiare nel quale la tradizione teatrale, sebbene assente, era amata dai componenti della famiglia.
Iniziò recitando nell'oratorio salesiano di Caserta, per poi passare alle messinscene durante l'adolescenza.
Negli anni della contestazione studentesca collaborò alla fondazione del Teatro Studio, sempre a Caserta, insieme a Matteo De Simone, Sandro Leggiadro, Riccardo Ragozzino, Eugenio Tescione. Si aggiunse al gruppo anche Nando Taccogna, il quale ricorda che "le prime prove si tenevano in alcune stanze situate nella soffitta della Reggia, poi nei locali all'interno di un palazzo di Via Maielli e infine presso il palazzo Tescione di Corso Trieste".
Il Teatro Studio allestì diversi spettacoli fino al 1984, girando in Italia ed Europa.
Nel 1986 si avvicinò al gruppo Falso Movimento e quindi al regista Mario Martone, con cui collaborò spesso e insieme al quale fondò Teatri Uniti, di cui attualmente è direttore artistico. Nello stesso anno vinse, Per la costante ricerca di nuovi linguaggi di vaste significazioni poetiche, il Primo Premio Gennaro Vitiello con Guernica, atto unico da lui scritto, diretto e interpretato.
Nel 1989 e nel 1991 partecipa agli spettacoli Ha da passa' 'a nuttata e L'impero della ghisa di Leo de Berardinis.
Ha anche diretto Il Misantropo (1995) e Tartufo di Molière; che con Le false confidenze di Marivaux compongono un trittico sul grande teatro francese a cui ha collaborato anche Cesare Garboli per le traduzioni.
Al 1999 risale il suo debutto come regista di teatro musicale, con Una cosa rara di Vicente Martín y Soler, per La Fenice di Venezia, a cui fanno seguito Le nozze di Figaro di Mozart, Ariadne auf Naxos di Richard Strauss e L'Italiana in Algeri di Rossini.
È stato diretto, tra gli altri, da Memè Perlini, Mario Martone e Elio De Capitani.
Nel 2002 è regista di Sabato, domenica e lunedì, rivisitazione del capolavoro di Eduardo De Filippo, in scena per quattro stagioni in tutta Europa e vincitore di numerosi premi. Nel 2005 per questo suo lavoro riceve il Premio Gassman per la regia.
Nel 2006 ha fatto la regia dello spettacolo teatrale tratto da due testi: Il lavoro rende liberi (2005) e Oscillazioni (2006) di Vitaliano Trevisan.Nel 2007 ha adattato, diretto e interpretato Trilogia della villeggiatura di Carlo Goldoni, in tournée mondiale fino al 2010.
Tra le altre opere liriche da lui curate, oltre a quelle già citate, sia all'estero che in Italia, vi sono: Il marito disperato di Cimarosa e il Fidelio di Beethoven per il Teatro San Carlo di Napoli, e Boris Godunov di Musorgskij al Teatro Sao Carlos di Lisbona.
Nel 2013 vince il Premio Le Maschere del Teatro italiano nelle categorie "miglior spettacolo in prosa" (Le voci di dentro), "miglior regia" e "miglior attore protagonista".
Lo stesso spettacolo, portato in una tournée da Servillo con acclamato successo, viene trasmesso in diretta dal Teatro San Ferdinando di Napoli il 2 novembre 2014 su Rai 1 per celebrare il trentesimo anniversario dalla scomparsa di Eduardo De Filippo. La regia televisiva è curata da Paolo Sorrentino.

Cinema
Ha debuttato al cinema con i film di Mario Martone negli anni '90.
Nel 2001 inizia il suo sodalizio artistico con Paolo Sorrentino, recitando ne L'uomo in più. Nel 2005 si aggiudica, per il film Le conseguenze dell'amore di Paolo Sorrentino, un David di Donatello come miglior attore protagonista e un Nastro d'argento.
Nel 2008 si è aggiudicato nuovamente il David di Donatello come miglior attore protagonista per il film La ragazza del lago di Andrea Molaioli. Nello stesso anno conferma il suo straordinario talento camaleontico nei film Gomorra di Matteo Garrone e Il divo di Sorrentino (premiati con il Premio della giuria al Festival di Cannes), per i quali ottiene l'European Film Award per il miglior attore.
Nel 2009 vince il suo terzo David di Donatello come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di Giulio Andreotti ne Il divo di Paolo Sorrentino.
Per gli stessi film (Le conseguenze dell'amore, La ragazza del lago e Il divo) si è aggiudicato anche tre Nastri d'argento al migliore attore protagonista negli anni 2005, 2008 e 2009.
Nel 2010 è protagonista di Una vita tranquilla, in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2010, per il quale vince il premio come migliore attore. Nel 2011 è in nomination al Nastro d'argento per due film: Il gioiellino e Una vita tranquilla.
Nel 2012 è stato diretto da Daniele Ciprì in È stato il figlio, e Marco Bellocchio in Bella addormentata.
Nel 2013 è protagonista nei film Viva la libertà di Roberto Andò e La grande bellezza di Paolo Sorrentino in concorso al Festival di Cannes 2013 e vincitore di numerosi premi tra cui il Golden Globe e l'Oscar al miglior film straniero nel 2014. A luglio 2013 Servillo riceve un Nastro d'argento speciale per le sue interpretazioni e il 7 dicembre 2013, per La grande bellezza, viene premiato a Berlino con l'European Film Awards per il miglior attore.
Il 2 marzo 2014 è a Los Angeles per accompagnare Paolo Sorrentino insieme a Nicola Giuliano nella cerimonia di premiazione dei Premi Oscar 2014, ricevuto da La grande bellezza nella categoria miglior film straniero. Il 10 giugno successivo, riceve il quarto David di Donatello come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di Jep Gambardella ne La grande bellezza.
Nel 2015 gira Lasciati andare di Francesco Amato, insieme a Verónica Echegui, Carla Signoris, Luca Marinelli e Giacomo Poretti. Prodotto da Cattleya con Rai Cinema, il film è distribuito da 01 Distribution.

Filmografia
Attore
Morte di un matematico napoletano, regia di Mario Martone (1992)
Rasoi, regia di Mario Martone (1993)
I vesuviani (episodio La salita), regia di Mario Martone (1997)
Teatro di guerra, regia di Mario Martone (1998)
Come un eroe del novecento, regia di Francesco Saponaro - cortometraggio (2001)
L'uomo in più, regia di Paolo Sorrentino (2001)
Luna rossa, di Antonio Capuano (2001)
Le conseguenze dell'amore, regia di Paolo Sorrentino (2004)
Notte senza fine, regia di Elisabetta Sgarbi (2004)
Incidenti, voce narrante, regia di Miloje Popovic, Alos Ramon Sanchez e Toni Trupia (2005)
Sabato, domenica e lunedì, regia di Paolo Sorrentino - film TV (2005)
La ragazza del lago, regia di Andrea Molaioli (2007)
Lascia perdere, Johnny!, regia di Fabrizio Bentivoglio (2007)
Gomorra, regia di Matteo Garrone (2008)
Il divo, regia di Paolo Sorrentino (2008)
Gorbaciof, regia di Stefano Incerti (2010)
Noi credevamo, regia di Mario Martone (2010)
Una vita tranquilla, regia di Claudio Cupellini (2010)
Tre destini, un solo amore (Un balcon sur la mer), regia di Nicole Garcia (2010) - doppiato da Stefano De Sando nella versione italiana
Il gioiellino, regia di Andrea Molaioli (2011)
È stato il figlio, regia di Daniele Ciprì (2012)
L'altro mare, regia di Theo Angelopoulos (2011) - incompiuto
Bella addormentata, regia di Marco Bellocchio (2012)
Viva la libertà, regia di Roberto Andò (2013)
La grande bellezza, regia di Paolo Sorrentino (2013)
Le confessioni, regia di Roberto Andò (2016)
Lasciati andare, regia di Francesco Amato (2017)
La ragazza nella nebbia, regia di Donato Carrisi (2017)
Hitler contro Picasso e gli altri, regia di Claudio Poli (2018) - Documentario
Loro, regia di Paolo Sorrentino (2018)
5 è il numero perfetto, regia di Igort (2019)
L'uomo del labirinto, regia di Donato Carrisi (2019)
Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio, regia di Tomaso Pessina (2019) - Documentario
Qui rido io, regia di Mario Martone (2020)Doppiatore
L'uomo che piantava gli alberi (L'homme qui plantait des arbres), regia di Frédéric Back (1987)
Incidenti, di registi vari (2005)
Il pianto della statua, regia di Elisabetta Sgarbi (2007)
Non chiederci la parola, regia di Elisabetta Sgarbi (2008)
L'ultima salita - La Via Crucis di Bernardino Simoni a Cervero, regia di Elisabetta Sgarbi (2009)
Deserto rosa. Luigi Ghirri, regia di Elisabetta Sgarbi (2009)
Il viaggio della signorina Vila, regia di Elisabetta Sgarbi - cortometraggio (2012)
Il piccolo principe, regia di Mark Osborne (2015)
Il libro della giungla, regia di Jon Favreau (2016)
La famosa invasione degli orsi in Sicilia, regia di Lorenzo Mattotti (2019)Audiolibri
I dolori del giovane Werther, di Johann Wolfgang von Goethe (2006) (letto per Fahrenheit.)
Il giorno della civetta, di Leonardo Sciascia (2009) (letto per Fahrenheit.)
Hanno tutti ragione, di Paolo Sorrentino (2010)
Il Gattopardo, di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (2012)
Il giorno del giudizio, di Salvatore Satta (2016)Sceneggiatore
Rasoi, regia di Mario Martone (1993)Cittadinanza onoraria di Napoli (2014)

Teatrografia
Sabato, domenica e lunedì di Eduardo De Filippo, regia di Toni Servillo (2005)
Il lavoro rende liberi, regia di Toni Servillo (2005)
L'italiana in algeri, regia di Toni Servillo e Alessandro Pinzauti (2007)
Trilogia della villeggiatura di Carlo Goldoni, regia di Toni Servillo (2007)
Le voci di dentro di Eduardo De Filippo, regia di Toni Servillo (2007)
Toni Servillo legge Napoli (2010)
La parola canta (2015), con Peppe e Toni Servillo
Elvira, regia di Toni Servillo (2016)
Eternapoli di Giuseppe Montesano (2020), con Toni Servillo e Imma Villa

Premi e riconoscimenti
David di Donatello
2002 – Candidatura al migliore attore protagonista per L'uomo in più
2005 – Migliore attore protagonista per Le conseguenze dell'amore
2008 – Migliore attore protagonista per La ragazza del lago
2009 – Migliore attore protagonista per Il divo
2013 – Candidatura al migliore attore protagonista per Viva la libertà
2014 – Migliore attore protagonista per La grande bellezza
2017 – Candidatura al migliore attore protagonista per Le confessioni
2019 – Candidatura al migliore attore protagonista per Loro
2019 – Candidatura alla migliore canzone originale ('Na gelosia) per Loro
2020 – Candidatura al migliore attore protagonista per 5 è il numero perfettoNastro d'argento
1998 – Candidatura al Migliore attore protagonista per I vesuviani
2002 – Candidatura al Migliore attore protagonista per L'uomo in più
2005 – Migliore attore protagonista per Le conseguenze dell'amore
2008 – Migliore attore protagonista per La ragazza del lago
2009 – Migliore attore protagonista per Il divo
2011 – Candidatura al Migliore attore protagonista per Una vita tranquilla e Il gioiellino
2013 – Nastro d'argento speciale per Bella addormentata, Viva la libertà e La grande bellezza
2017 – Candidatura al Migliore attore protagonista per Lasciati andare
2018 – Candidatura al Migliore attore protagonista per Loro
2020 – Nastro d'argento alla carrieraGlobo d'oro
2008 – Candidatura al miglior attore per La ragazza del lago
2009 – Miglior attore per Gomorra
2011 – Candidatura al miglior attore per Gorbaciof
2013 – Candidatura al miglior attore per La grande bellezza
2018 – Miglior attore per La ragazza nella nebbiaCiak d'oro
2008 – Candidatura al miglior attore non protagonista per Lascia perdere, Johnny!
2009 – Miglior attore protagonista per Il divo
2013 – Miglior attore protagonista per Viva la libertà
2014 – Miglior attore protagonista per La grande bellezzaEuropean Film Awards
2008 – Miglior attore per Gomorra e Il divo
2013 – Miglior attore per La grande bellezzaAltri premi
2003 – Premio Hystrio alla Regia
2008 – Festival du Cinéma Italien d'Ajaccio - premio per il miglior attore per Il divo
2009 – RiverRun International Film Festival - premio per il miglior attore per Il divo
2009 – Gransito Movie Awards - premio per il miglior attore per Il divo
2010 - Festival Internazionale del Film di Roma - Marc'Aurelio d'Argento per il miglior attore per Una vita tranquilla
2011 – Bobbio Film Festival - premio per il miglior attore per i film Il gioiellino, Noi credevamo e Una vita tranquilla.
2019 – Animavì - Cinema d'Animazione e Arte Poetica, Bronzo Dorato all'arte attorialeIl 30 aprile 2014 diventa cittadino onorario di Napoli, con una celebrazione tenutasi al "Maschio Angioino".
Note

Altri progetti

Wikiquote contiene citazioni di o su Toni Servillo
Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Toni ServilloCollegamenti esterni

Sito ufficiale, su toniservillo.it.
Toni Servillo, su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
Toni Servillo, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
Opere di Toni Servillo, su openMLOL, Horizons Unlimited srl.
Registrazioni di Toni Servillo, su RadioRadicale.it, Radio Radicale.
(EN) Toni Servillo, su Discogs, Zink Media.
(EN) Toni Servillo, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Toni Servillo, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Toni Servillo, su AllMovie, All Media Network.
(DE, EN) Toni Servillo, su filmportal.de.
Toni Servillo sul Dizionario dello Spettacolo del '900, su archive.fo.
Registrazione della lettura de I dolori del giovane Werther, su radio3.rai.it.

film toni servillo

schede ultimi film toni servillo


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scopri come promuovere la tua attività



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema catania trova cinema catanzaro trova cinema chieti trova cinema cosenza trova cinema firenze

cinema cinema cinema cinema
(c) media promotion srl - web agency