notizie cinema notizie cinema facebook notiziecinema.it twitter notiziecinema.it youtube notiziecinema.it
search music
notizie cinema
cinema news notizie ed aggiornamenti
prossimamente al cinema
film in uscita, i trailers, le trame

#notiziecinema

Fanny ArdantFanny Ardant
1949 N

Fanny Marguerite Judith Ardant (Saumur, 22 marzo 1949) è un'attrice e regista francese.
Considerata una delle migliori attrici francesi della sua generazione, durante la sua carriera ha vinto due Premi César (a fronte di 6 candidature), un European Film Award, un Orso d'argento al Festival di Berlino e due Nastri d'argento. Ardant è inoltre l'ultima grande musa di François Truffaut che la diresse nei celebri film La signora della porta accanto e Finalmente domenica! che le fecero lasciare un'impronta indelebile nella storia del cinema francese.


Biografia
Figlia di un ufficiale di cavalleria di Palazzo Grimaldi a Montecarlo, dopo aver studiato lingue, all'età di 22 anni abbandona la famiglia che non condivideva le sue intenzioni di intraprendere la carriera cinematografica.
Il suo esordio cinematografico risale al 1976 nel film Marie-poupée diretto da Joël Séria. Interpreta vari film per la TV che le valgono l'attenzione di François Truffaut che la vuole nel ruolo di protagonista ne La signora della porta accanto (1981) e che diventerà suo compagno e da cui avrà una figlia nel 1983, Josephine. Sempre nello stesso anno lavora con Claude Lelouch che la dirige in Bolero (1981).


Lavora con Vittorio Gassman in Benvenuta (1983) di André Delvaux e La vita è un romanzo (1983) con Geraldine Chaplin. Dopo la morte di Truffaut nel 1984, Fanny Ardant partecipa al film Un amore di Swann (1984) con Ornella Muti, Michele Placido e Alain Delon, Consiglio di famiglia (1986) di Costa-Gavras, in cui recita anche Jack Nicholson, e La famiglia (1987), diretto da Ettore Scola, nuovamente con Gassman.
Dopo qualche film minore partecipa a L'ultima luna (1990), Il colonnello Chabert (1993), Sabrina (1995) di Sydney Pollack e soprattutto a Al di là delle nuvole (1995), di Michelangelo Antonioni, con John Malkovich, Marcello Mastroianni, Inés Sastre, Sophie Marceau e Chiara Caselli, Jean Reno. Con Mastroianni lavora anche in Cento e una notte (1996); per il film Di giorno e di notte (1996), una commedia di Gabriel Aghion, vince il Premio César alla migliore attrice, massimo riconoscimento del cinema francese; recita poi nel celebre La cena (1998) di Ettore Scola, ultimo della coppia Ardant-Gassman.
Il 2000 le offre ruoli importanti in film importanti come Nessuna notizia da Dio (2001), il thriller-commedia 8 donne e un mistero (2002) di François Ozon con Catherine Deneuve, Virginie Ledoyen, Emmanuelle Béart e Isabelle Huppert, questo film fa guadagnare alla Ardant e alle altre protagoniste l'Orso d'Argento per la migliore attrice al Festival del Cinema di Berlino; in seguito recita in L'odore del sangue (2003), che la vede in coppia con Michele Placido.
Nell'estate del 2000, per la prima volta reciterà in Italia "Le square" di Marguerite Duras, realizzato dal produttore Angelo Tumminelli, nel teatro all'aperto dei giardini della Filarmonica Romana e replicato nella Chiesa dello Spasimo di Palermo. Il reading riscuoterà successo di critica e di pubblico.
Il 23 agosto 2007 il TG2 riporta degli spezzoni di una sua intervista dove l'attrice dichiara la sua simpatia per Renato Curcio e per le Brigate Rosse. L'intervista provoca molte reazioni polemiche, tra cui quella del presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan, che invita l'attrice a non presentarsi al festival di Venezia. Il giorno seguente Fanny Ardant ha chiesto scusa alle vittime delle Brigate Rosse per il suo elogio a Curcio.
Nel 2009 realizza il suo primo film come regista: Cendres et sang. Nel 2011 partecipa al video musicale della canzone Elle me dit di Mika. Nel 2013 torna dietro la macchina da presa per dirigere il film Cadences obstinées con Asia Argento, Nuno Lopes, Franco Nero e Gérard Depardieu. Il film uscirà nelle sale francesi il 4 dicembre. Nello stesso anno appare in un cameo nel film La grande bellezza di Paolo Sorrentino.
Nel 2020 ottiene nuovamente successo col film La belle époque che le fa vincere il suo secondo Premio César, questa volta alla migliore attrice non protagonista, per un totale di sei candidature.Cesar 2020 - I Miserabili vince come miglior film, le reazioni alla vittoria di Polanski - ScreenWEEK.it Blog

Vita privata
Fanny Ardant ha un fratello e una sorella. Non si è mai sposata, ma ha avuto tre figlie: Lumir, nata nel 1975 da Domenico Leverd, Josephine, nata nel 1983 da François Truffaut, e Baladine, nata nel 1990 da Fabio Conversi.

Filmografia
Marie-poupée, regia di Joël Séria (1976)
Le mutant, mini serie TV, regia di Bernard Toublanc-Michel (1978)
Dogs man (Les chiens), regia di Alain Jessua (1979)
La muse et la Madone, film TV, regia di Nina Companéez (1979)
Ego, film TV, regia di Jean-Marie Marcel (1979)
Les dames de la côte, mini serie TV, regia di Nina Companéez (1979)
I racconti di Edgar Allan Poe (Histoires extraordinaires), serie TV, episodio: La chute de la maison Usher, regia di Alexandre Astruc (1981)
Le Roman du samedi: mémoires de deux jeunes mariées, film TV, regia di Marcel Cravenne (1981)
Les bons bourgeois, film TV, regia di Pierre Desfons (1981)
La signora della porta accanto (La Femme d'à côté), regia di François Truffaut (1981)
Bolero (Les uns et les autres), regia di Claude Lelouch (1981)
Le chef de famille, mini serie TV, regia di Nina Companéez (1982)
Desiderio, regia di Anna Maria Tatò (1983)
La vita è un romanzo (La vie est un roman), regia di Alain Resnais (1983)
Finalmente domenica! (Vivement dimanche!), regia di François Truffaut (1983)
Benvenuta, regia di André Delvaux (1983)
Les uns et les autres, miniserie in 5 episodi, regia di Claude Lelouch (1983)
L'amour à mort, regia di Alain Resnais (1984)
Un amore di Swann (Un amour de Swann), regia di Volker Schlöndorff (1984)
Mademoiselle Julie, film TV, regia di Yves-André Hubert (1984)
L'estate prossima (L'été prochain), regia di Nadine Trintignant (1985)
Macumba story (Les enragés), regia di Pierre-William Glenn (1985)
Consiglio di famiglia (Conseil de famille), regia di Constantin Costa-Gavras
Le paltoquet, regia di Michel Deville (1986)
Mélo, regia di Alain Resnais (1986)
La famiglia, regia di Ettore Scola (1987)
Biafra: la naissance, lungometraggio, episodio della serie TV Médecins des hommes, regia di Laurent Heynemann (1988)
L'altro enigma, film TV, regia di Vittorio Gassman e Carlo Tuzii (1988)
Paura e amore, regia di Margarethe von Trotta (1988)
La grande cabriolé, miniserie TV, regia di Nina Companéez (1989)
Pleure pas my love, regia di Tony Gatlif (1989)
Australia, regia di Jean-Jacques Andrien
L'ultima luna - L'avventura di Catherine C. (Aventure de Catherine C.), regia di Pierre Beuchot (1990)
Jeux d'hiver, cortometraggio, regia di Alain Le Breton (1991)
Occhi nel buio (Afraid of the Dark), regia di Mark Peploe (1991)
Rien que des mensonges, regia di Paule Muret (1991)
La femme du déserteur, regia di Michal Bat-Adam (1993)
Amok, regia di Joël Farges (1993)
Il colonnello Chabert (Le colonel Chabert), regia di Yves Angelo (1994)
La settima stanza (Siòdmy Pokòj), regia di Márta Mészáros (1995)
Les cent et une nuits de Simon Cinéma, regia di Agnès Varda (1995)
Al di là delle nuvole, regia di Michelangelo Antonioni (1995)
Sabrina, regia di Sydney Pollack (1995)
Di giorno e notte (Pédale douce), regia di Gabriel Aghion (1997)
Désiré, regia di Bernard Murat (1996)
Ridicule (Ridicule), regia di Patrice Leconte (1996)
Elizabeth, regia di Shekhar Kapur (1998)
La cena, regia di Ettore Scola (1998)
Balzac, film TV, regia di Josée Dayan (1999)
La débandade, regia di Claude Berri (1999)
Le fils du français, regia di Gérard Lauzier (1999)
Le libertin, regia di Gabriel Aghion (2000)
Nessuna notizia da Dio (Sin noticias de Dios), regia di Agustin Díaz Yanes (2001)
Change moi ma vie, regia di Liria Begeja (2001)
8 donne e un mistero (8 femmes), regia di François Ozon (2002)
Callas Forever, regia di Franco Zeffirelli (2002)
Sarah, film TV, regia di Yves Di Tullio e Bernard Murat (2003)
Nathalie..., regia di Anne Fontaine (2003)
L'odore del sangue, regia di Mario Martone (2003)
El año del diluvio, regia di Jaime Chávarri (2004)
Emeth, regia di Avi Nesher (2006)
Paris, je t'aime, regia di Richard LaGravenese (2006)
Roman de Gare, regia di Claude Lelouch (2007)
L'ora di punta, regia di Vincenzo Marra (2007)
The Secrets - Segreti, regia di Avi Nesher (2007)
Hello Goodbye, regia di Graham Guit (2008)
Il divo, regia di Paolo Sorrentino (2008)
Visage, regia di Tsai Ming-liang (2009)
You Never Left regia di Youssef Nabil (2010)
Interno giorno, regia di Tommaso Rossellini (2011)
Il caso Rasputin, regia di Josée Dayan (2011) - Film TV
La grande bellezza, regia di Paolo Sorrentino (2013) cameo nel ruolo di se stessa
Les beaux jours, regia di Marion Vernoux (2013)
Casanova variations, regia di Michael Sturminger (2014)
Chic!, regia di Jérôme Cornuau (2015)
La séance, regia di Edouard de La Poëze (2015)
Five, regia di Igor Gotesman (2016)
For This Is My Body, regia di Paule Muret (2016)
Lola Pater, regia di Nadir Moknèche (2017)
La belle époque, regia di Nicolas Bedos (2019)Regista
Cendres et sang, regia di Fanny Ardant (2009)
Cadences obstinées, regia di Fanny Ardant (2013)
Le divan de Staline, regia di Fanny Ardant (2016)Teatro

1974 Polyeucte di Pierre Corneille, regia di Dominique Leverd
1976 Le Maître de Santiago di Henry de Montherlant, regia di Dominique Leverd
1977 Esther di Jean Racine, regia di Dominique Delouche
1978 Elettra di Jean Giraudoux, regia di Dominique Leverd
1979 Tête d'or di Paul Claudel, regia di Dominique Leverd
1980 Les bons bourgeois di René de Obaldia, regia di Jacques Rosny
1983 La signorina Julie di August Strindberg, regia di Andréas Voutsinas
1987 Don Giovanni di Molière, regia di Francis Huster
1990 Come tu mi vuoi di Luigi Pirandello, regia di Maurice Attias
1992-94 L'aide mémoire di Jean-Claude Carrière, regia di Bernard Murat
1995-96 La musica deuxième di Marguerite Duras, regia di Bernard Murat
1997 Master Class di Terrence McNally, regia di Roman Polański
2000 Le square, di Marguerite Duras, recital
2008 Véronique operetta di André Messager
2009 Music-hall di Jean-Luc Lagarce, regia di Lambert Wilson, Théâtre des Bouffes du Nord
2011 L'anno del pensiero magico di Joan Didion, Théâtre de l'AtelierRiconoscimenti
Premi César 2020 come migliore attrice non protagonista per La belle époque
Premi César 1997 come migliore attrice protagonista per Di giorno e di notte
European Film Awards 2002 come migliore attrice per 8 donne e un mistero
Festival di Berlino 2002 - Orso d'argento per la migliore attrice per 8 donne e un mistero
Nastri d'argento 1987 come migliore attrice straniera per La famiglia
Nastri d'argento 2004 - Nastro d'argento europeo
Grolla d'oro alla carriera 1995Doppiatrici italiane
Maria Pia Di Meo in La signora della porta accanto, Finalmente domenica!, Benvenuta, Consigli di famiglia, Occhi nel buio, Sabrina, Di giorno e di notte, Rasputin, Desiderio, La belle époque
Barbara Castracane ne Il colonnello Chabert, Balzac, Callas Forever
Ada Maria Serra Zanetti in La vita è un romanzo, Mélo
Angiola Baggi in Paura e amore, Nathalie...
Rita Di Lernia in Bolero
Noemi Gifuni in Amore e morte
Gabriella Genta in L'estate prossima
Vittoria Febbi in La famiglia
Paila Pavese ne L'altro enigma
Aurora Cancian in Al di là delle nuvole
Cristiana Lionello in Ridicule
Anne Marie Sanchez in Elizabeth
Melina Martello in Nessuna notizia da Dio
Antonella Giannini in Change moi ma vie, Lola pater
Valeria Ciangottini in 8 donne e un mistero
Elda Olivieri in L'anno del diluvioNote

Altri progetti

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Fanny ArdantCollegamenti esterni

(EN) Fanny Ardant, su Discogs, Zink Media.
(EN) Fanny Ardant, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
Fanny Ardant, su CineDataBase, Rivista del cinematografo.
Fanny Ardant, su MYmovies.it, Mo-Net Srl.
Fanny Ardant, su Movieplayer.it.
Fanny Ardant, su FilmTv.it, Arnoldo Mondadori Editore.
(EN) Fanny Ardant, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Fanny Ardant, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Fanny Ardant, su Rotten Tomatoes, Flixster Inc.
(EN) Fanny Ardant, su Metacritic, CBS Interactive Inc.
(EN) Fanny Ardant, su TV.com, CBS Interactive Inc.
(EN) Fanny Ardant, su BFI Film & TV Database, British Film Institute.
(DE, EN) Fanny Ardant, su filmportal.de.
Atiredelle, su atiredelle.skyblog.com.

film fanny ardant

schede ultimi film fanny ardant


notizie cinema

Schede film

Cinema trailer

Film in sala

Cinema novità

Trova cinema roma

Trova cinema milano

Trova cinema napoli

Musica news

Musica top songs



INSERISCI LA TUA PUBBLICITA' SU


scopri come promuovere la tua attività



#notiziecinema film anteprime novità
notiziecinema.it
novità, film anteprime, cinema trailer, programmazione cinema, coming soon facebook notizie cinema twitter notizie cinema youtube notizie cinema rss notizie cinema

trova cinema bergamo trova cinema biella trova cinema bologna trova cinema brescia trova cinema brindisi

cinema Cinema Auditorium cinema Cinema Auditorium cinema Cinema Auditorium cinema Cinema Auditorium
(c) media promotion srl - web agency